hamburger menu

Genova, austriaco voleva eludere la dogana: sequestrati 610mila euro

Le Fiamme gialle e i funzionari dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli hanno sequestrato banconote e monete d'oro a un cittadino austriaco che voleva eludere i controlli

sequestro soldi genova

GENOVA – È stato anche per merito del fiuto del pastore tedesco Babol, in forza alla compagnia Pronto impiego della Guardia di finanza, che le fiamme gialle genovesi e i funzionari dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli hanno sequestrato valori per 610mila euro a un cittadino austriaco che tentava di eludere i controlli doganali e valutari. Il denaro era occultato in una valigetta che conteneva banconote per 250mila euro, suddivisi in euro, franchi svizzeri e dollari americani, e 338 monete d’oro, per un peso complessivo di 8,3 chili e un valore di 360mila euro.


I valori sono stati sequestrati per le indagini sulla provenienza e la destinazione e sono state avviate le procedure per la quantificazione delle sanzioni amministrative, che variano dal 30 al 50% dell’importo eccedente il limite previsto per l’esportazione di valuta e di beni preziosi.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-01-19T10:03:33+02:00