hamburger menu

M5S: “Meravigliati per l’indagine a Grillo. Mai ricevuti pressioni o condizionamenti”

I senatori 5S della commissione Lavori Pubblici e Trasporti sull'indagine per traffico di influenze illecite: a carico del garante "Massima fiducia nella magistratura, noi lavoriamo solo per i cittadini"

beppe grillo

ROMA – “La notizia dell’indagine a carico di Grillo ci meraviglia: la magistratura farà il suo lavoro e in essa riponiamo la massima fiducia. Dal canto nostro possiamo soltanto dire che come componenti della commissione Lavori Pubblici del Senato non abbiamo mai ricevuto nessun tipo di pressione, tanto meno da lui”. Questo il commento dei senatori del Movimento 5 Stelle in commissione Lavori Pubblici e Trasporti all’inchiesta della procura di Milano sul fondatore e garante del M5S, indagato per traffico di influenze illecite per i rapporti con il fondatore della compagnia navale Moby, Vincenzo Onorato.

Sotto la lente dei magistrati sono finiti un contratto di consulenza da 600mila euro a favore della Casaleggio Associati e da altri due da 120mila euro l’uno all’anno a favore della Beppe Grillo srl stipulati tra il 2018 e il 2020. Per la procura milanese, “nello stesso lasso temporale Onorato ha richiesto a Grillo una serie di interventi in favore di Moby s.p.a. che Grillo ha veicolato a esponenti politici trasferendo quindi al privato richiedente le relative risposte”.

In una nota, i senatori pentastellati in commissione Lavori Pubblici e Trasporti assicurano che “da quando il M5S è in Parlamento, Grillo non ha mai messo bocca neanche su mezzo emendamento, né su nessun altro passaggio dei lavori in commissione. Per quanto riguarda Moby, nei confronti dell’azienda c’è stato un approccio paritetico a quello di tutte le altre realtà analoghe. Chi segue i lavori della nostra commissione sa bene che la componente del M5S non è solita lasciarsi condizionare da soggetti esterni. Noi lavoriamo soltanto guardando all’interesse dei cittadini, che poi in fondo è il motivo per cui siamo stati eletti. Lasciamo lavorare i magistrati, sicuri che Beppe riuscirà a chiarire la sua estraneità ai fatti“, concludono i senatori del M5S.

CONTE: “I GIORNALI ENFATIZZANO”

Esprimo vicinanza a Beppe Grillo perché ho visto che molti giornali hanno enfatizzato la notizia di questa indagine. Sono assolutamente fiducioso che le verifiche in corso dimostreranno la piena legittimità del suo operato“. Così il presidente del Movimento 5 Stelle, Giuseppe Conte, al termine dell’incontro con Enrico Letta e Roberto Speranza sul tema Quirinale.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-01-19T12:04:09+02:00