Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tg Politico Parlamentare, edizione del 19 gennaio 2021

I titoli e il tg politico parlamentare
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

CONTE IN SENATO, SCONTRO CON RENZI

La politica non deve eclissarsi o c’è il rischio che il malessere sfoci in rabbia e scontro politico. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte lo dice in un passaggio al Senato durante le sue comunicazioni sulla crisi. Secondo il premier servono donne e uomini che ‘rifuggano gli egoismi’ e ‘allontanino la tentazione di guardare all’utile personale’. Poco prima Conte aveva ammesso quanto fosse complicato governare ‘con chi mina continuamente un equilibrio politico pazientemente raggiunto dalle forze di maggioranza’. Un riferimento chiaro a Matteo Renzi, che tuttavia il premier non ha citato nei suoi due discorsi in Parlamento. Nelle prossime ore Conte salira’ al Colle per riferire sull’esito della verifica politica alla Camera e al Senato.

VACCINO, A 3200 PERSONE ANCHE LA SECONDA DOSE

Sono 3.189 le persone che ad oggi hanno ricevuto la prima e la seconda dose di vaccino. A riportarlo il sito dedicato del Governo. Il richiamo della vaccinazione anti-Covid è iniziato domenica. Fanno ancora discutere, intanto, le dichiarazioni della vicepresidente della Regione Lombardia Letizia Moratti, che ha chiesto di fornire le dosi vaccinali in base al Pil delle Regioni. Il ministro Roberto Speranza ricorda che la Salute è un diritto di tutti, mentre il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca attacca: “Siamo a un passo dalla barbarie”, dice. Contrariato anche il sindaco di Milano Beppe Sala: “Mi cadono le braccia”, il suo commento.

BOOM DEL MADE IN ITALY SULLE TAVOLE DI TUTTO IL MONDO

Il cibo italiano conquista sempre piu’ spazio sulle tavole di tutto il mondo. Si tratta di un record storico, segnalato da un’analisi della Coldiretti sui dati Istat. Nel 2020 infatti sono cresciute solo le esportazioni di prodotti agroalimentari con un aumento dell’1,4%, in netta controtendenza rispetto al crollo generale del 10,8%, indotto dalla pandemia di Covid. All’estero con il lockdown i consumatori stranieri hanno fatto crescere la domanda di cibi e bevande italiane, con la Germania al primo posto, seguita dagli Stati Uniti, che si confermano dei partner di primo livello, nonostante i dazi che hanno colpito i prodotti più significativi. “L’Italia deve ripartire dai punti di forza dell’agroalimentare”, commenta il presidente della Coldiretti Ettore Prandini.

ADDIO A EMANUELE MACALUSO, STORICO COMUNISTA

Dirigente storico del Pci, Emanuele Macaluso, si è spento a 96 anni. Un vita da romanzo la sua, cominciata ventenne nella Cgil siciliana e poi parlamentare per sette legislature. E’ stato direttore dell’Unità, amico di Giorgio Napolitano e vicino a Enrico Berlinguer, pur avendo criticato il compromesso storico con la Dc. Da sempre impegnato contro la mafia, legatissimo alla sua terra, era garantista. Proprio alla guida del quotidiano fondato da Gramsci ha iniziato a scrivere i suoi celebri corsivi firmati “Emma”. La sinistra piange un protagonista di tante battaglie, ma tutta la politica lo ricorda con commozione. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ne elogia “l’acuta intelligenza e il senso del bene comune”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»