Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tg Lazio, edizione del 19 gennaio 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA, IN VIAGGIO SU METRO E BUS TRA ASSEMBRAMENTI E GUASTI

Vicini, a volte accalcati, disorientati, assembrati. Sono gli studenti, i lavoratori e i cittadini alle prese con i mezzi pubblici di Roma nel secondo giorno della parziale riapertura delle scuole superiori. Dalle prime ore di questa mattina, come dimostra il video che l’agenzia Dire ha realizzato tra San Giovanni e la Stazione Termini, molti bus sono gremiti, le stazioni delle metro sono affollate e sulle scale mobili (quelle che funzionano) i viaggiatori si stipano come sardine, senza alcuna traccia del distanziamento di sicurezza. I controlli delle forze dell’ordine ci sono, ma soltanto in alcune zone.

COVID, PFIZER RINVIA A DOMANI CONSEGNA 32.760 DOSI VACCINO

La Pfizer ha deciso di far slittare a domani la consegna di 32.760 dosi di vaccino che la Regione Lazio attendeva oggi per continuare le somministrazioni sugli over 80. “Questa modalità a singhiozzo crea numerosi problemi organizzativi a tutto il sistema” ha commentato l’Unità di crisi Covid-19 della Regione Lazio. Intanto la campagna vaccinale prosegue, sono oltre 113mila le dosi somministrate finora. Lunedì 25 gennaio gli over 80 potranno prenotare il vaccino sul sito SaluteLazio.it, mentre l’avvio delle somministrazioni dei vaccini prenotati sarà dal primo febbraio.

ANZIANE MORTE IN CASA RIPOSO LANUVIO, INDAGATE DUE TITOLARI

Sono due le persone indagate per la morte di cinque anziani avvenuta la notte tra venerdì e sabato scorsi nella casa di cura Villa dei Diamanti a Lanuvio. Si tratta delle proprietarie della struttura. I carabinieri della Compagnia di Velletri hanno inviato una prima informativa alla procura. I pm procedono per il reato di omicidio colposo plurimo. La Procura di Velletri giovedì prossimo affiderà l’incarico al medico legale per avviare gli accertamenti sulle salme e chiarire le cause dei decessi. L’ipotesi più accreditata è quella dell’avvelenamento da monossido di carbonio.

ATAC, TAR: RAGGI PROCLAMI VITTORIA ‘SÌ’ A REFERENDUM SU GARA TPL

La sindaca di Roma, Virginia Raggi, dovrà proclamare con sua ordinanza la vittoria del “sì” al referendum del novembre 2018 sulla messa a gara del tpl a Roma, indetto dai Radicali. Lo ha stabilito una sentenza del Tar del Lazio, che ha fatto seguito a un ricorso con il quale era stato contestato l’inadempimento della prima cittadina, dopo una prima sentenza dei giudici amministrativi del 29 ottobre 2019 che aveva censurato la non proclamazione della vittoria dei “si'” da parte di Raggi. Se la sindaca non provvederà entro dieci giorni, il Tar ha già nominato il prefetto di Roma, Matteo Piantedosi, come commissario ad acta per attuare la sentenza.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»