Gregoretti, Salvini: “La Lega voterà per il sì al processo”

Lo ha detto Matteo Salvini, nel corso di un comizio a Cattolica
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA  – “Ho deciso che domani chiederò a chi deve votare, quindi anche ai senatori della Lega, di farmi un favore: votate per mandarmi a processo e la chiariamo una volta per tutte“. Lo ha detto Matteo Salvini, nel corso di un comizio a Cattolica, riferendosi al caso Gregoretti.

“Domani la Giunta per le imunità del Senato deciderà se devo andare a processo, se sono un criminale o se era mio dovere bloccare gli sbarchi da ministro. Io ci ho ragionato ieri e stanotte e sono arrivato a una decisione, ormai è diventata una barzelletta che va avanti dall’anno scorso, con Conte e Di Maio che c’erano e non si accorgevano di nulla”, ha continuato.

“Portatemi in tribunale e sarà un processo contro l’intero popolo italiano, ci portino tutti in tribunale e si stabilisca una volta per tutte se il giudice deve fare il giudice o il ministro, io sono stufo. Se vuoi fare il ministro molli la toga, ti candidi e vai a fare il ministro, altrimenti non rompi le scatole a chi lavora. Andate, cari signori giudici di sinistra, a beccare spacciatori e delinquenti e non rompete le scatole alla gente che lavora. Se mi portano in tribunale aspetto tutti voi”, ha concluso il segretario della Lega.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

19 Gennaio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»