Portorico, a scuola pazzi di gioia: Dopo 112 giorni torna la luce

ROMA – Urla di gioia, canti, balli, salti con gli insegnanti nei corridoi: scene dall’Academia Bautista de Puerto Nuevo, una scuola di San Juan, la capitale di Portorico, dove 112 giorni dopo il passaggio dell’uragano Maria e’ tornata la corrente elettrica. “Siamo riconoscenti a tutti i genitori, agli studenti e al personale della scuola che di fronte a questa situazione sono stati con noi e hanno continuato a sostenerci” ha commentato l’amministrazione scolastica postando un video su Facebook.

Alla pubblicazione del filmato hanno fatto seguito repliche e commenti all’insegna della gratitudine. “Mi levo il cappello davanti al lavoro titanico che e’ stato fatto dalla scuola in questi tre mesi senza scoraggiare mai i ragazzi” ha scritto un genitore: “Che gioia devono aver provato oggi i miei figli”.

Migliaia le condivisioni del video e centinaia i commenti provenienti da Paesi anche lontani. “La gioia di imparare non si spegnera’ mai! Vi mandiamo sostegno e preghiere” ha scritto su Facebook la direzione di un istituto scolastico di Filadelfia. Il 20 settembre Porto Rico era stata investita dall’uragano Maria, il piu’ devastante a colpire l’isola caraibica dal 1928, che aveva lasciato oltre tre milioni di persone senza elettricita’.

Ricardo Rossello, il governatore di Portorico, che amministrativamente dipende dagli Stati Uniti, ha criticato il governo di Washington denunciando un trattamento da “cittadini di seconda categoria”. Il riferimento e’ agli altri Stati americani colpiti dalla tempesta tropicale: Florida, Texas e California.

19 Gennaio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»