“Contribuisce alla morte del sindacato sorridendo”: Fiom contro ex segretaria Spi-Cgil candidata con il Pd

BOLOGNA – “Spero che non venga eletta, così il giusto riposo sarà coatto”. Bruno Papignani, segretario della Fiom-Cgil dell’Emilia-Romagna, impallina così l’ipotesi che Carla Cantone, già segretario nazionale dello Spi (il sindacato dei pensionati), sia candidata alle prossime elezioni politiche con il Pd a Bologna.

“Mi è stato detto da persone in cui credo, che Carla Cantone ex segretaria generale dello Spi si è candidata con il Pd. Conoscendola non mi meraviglia più di tanto, tuttavia la notizia mi crea disgusto“, manda a dire Papignani via Facebook.

E spiega: “Non riesco a capire perché, giunti ad una certa età (vale anche per me) qualora si smette di fare il o la sindacalista non si gode gli ultimi anni riposandosi, viceversa si deve per forza saltare nel carro della politica (nel caso contro i lavoratori)”, è la frecciata alla disponibilità a correre con i dem, e “perché, si deve svelare la propria ipocrisia e contribuire alla morte del sindacato sorridendo“.

Ecco perchè l’auspicio del segretario della Fiom è che Cantone non prenda voti, e dunque “non venga eletta

19 Gennaio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»