Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Unioni civili, Cirinnà: “Nessuna piazza può ostacolare il Parlamento, il mio ddl è costituzionale e si farà”

"Il mio ddl è costituzionale e si farà grazie al
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

monica_cirinnaIl mio ddl è costituzionale e si farà grazie al mio cattivo carattere e grazie alla volontà di tutto il Pd. Nessuna piazza puo’ ostacolare il parlamento. La piazza fa la piazza, il Parlamento fa il Parlamento e la Chiesa fa la Chiesa”.  Lo dice Monica Cirinnà, relatrice in commissione al Senato del ddl sulle unioni civili, rispondendo,  al Corrierelive su Corriere.it, a una domanda sul Family Day del 30 gennaio.

Per un parlamentare del Pd partecipare alla manifestazione del 30 è incompatibile con l’appartenenza al partito? “Non è per niente compatibile”, risponde Cirinnà che ricorda che una settimana prima, il 23 gennaio, ci sarà anche una “piazza arcobaleno” favorevole al ddl.

Lo sgambetto al governo su un punto così importante è possibile”. La strada parlamentare “è stata scelta volontariamente, passando per le forche caudine, come primo passaggio dal Senato, dove i numeri sono strettissmi” ma “i 120 parlamentari del Pd reggono i numeri“.  Cirinnà ricorda che “la legge sull’omofobia di un anno fa è stata affossata dai fratelli coltelli”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»