In arrivo 50 bimbi bielorussi, da 20 anni il progetto Chernobyl

CAGLIARI - Sono circa 50 divisi in due gruppi i bambini bielorussi che quest'anno trascorreranno le festività invernali
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

CAGLIARI – Sono circa 50 divisi in due gruppi i bambini bielorussi che quest’anno trascorreranno le festività invernali in Sardegna nell’ambito del Progetto Chernobyl.  L’esperienza di questi soggiorni si ripete ormai da oltre 20 anni alla solidarietà delle famiglie aderenti all’Associazione Cittadini del mondo Onlus di Cagliari.
Il primo gruppo arriverà oggi 18 dicembre. Ad accogliere i bambini all’aeroporto di Elmas, con le famiglie sarde e gli operatori dell’Associazione, ci sarà anche il Console onorario Bielorusso. I minori rimarranno in Sardegna per circa un mese e ripartiranno il 15 gennaio.

nataleIl secondo gruppo arriverà in un secondo momento. Il “Progetto ridotto Natale” è rivolto, infatti, a quei piccoli che non possono perdere preziose lezioni utili per la preparazione degli esami di fine corso e che possono quindi essere ospitati solo nei giorni di vacanza scolastica. Durante il soggiorno l’associazione organizzerà alcune attività di aggregazione destinate ai bambini e alle famiglie accoglienti. All’edizione di quest’anno parteciperanno alcuni artisti bielorussi del Complesso emerito di Stato di Musica Popolare.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»