hamburger menu

Addio al “re delle giostre”. Se ne va Zamperla, l’imprenditore veneto che fece rinascere Coney Island

E' scomparso all'età di 71 anni dopo aver realizzato le attrazioni in alcuni dei più celebri parchi di divertimento del mondo. Il cordoglio di Zaia

Pubblicato:18-11-2022 18:42
Ultimo aggiornamento:18-11-2022 18:42
Canale: Economia e Fisco
Autore:
Alberto Zamperla
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

VENEZIA- Ha passato la vita a immaginare mille modi diversi per far divertire grandi e piccini. Se ne va a 71 anni Alberto Zamperla, giostraio e alpino, la mente e il cuore dietro ad alcuni dei parchi di divertimento più iconici al mondo. L’ultima giostra realizzata dalla sua azienda è una ‘rollercoster’ che sfreccia a 72 chilometri orari a Vancouver, ma è dell’imprenditore vicentino, partito per gli Usa negli anni ’70, la firma dietro la rinascita di Coney Island a New York, il luna park che più di ogni altro è entrato nell’immaginario collettivo.

CONEY ISLAND LUNA PARK

ZAIA: ORGOGLIOSI E TRISTI PER LA PERDITA

“Ci ha lasciato il re delle giostre, Alberto Zampella. La sua famiglia da decenni realizza giostre da sogno, che catapultano i grandi ed i più piccoli in viaggi di puro divertimento”, lo ricorda il governatore del Veneto, Luca Zaia. “Un’impresa veneta doc, che ha dato il meglio di sé e si è fatta conoscere a livello internazionale. Tutto ciò ci rende orgogliosi ed oggi tristi per questa perdita”, è il cordoglio di Zaia.

DA ALTAVILLA PIACENTINA A NEW YORK

“Alberto Zamperla ha fatto la storia del Veneto, ha rappresentato l’anima più autentica della migliore imprenditoria della nostra terra: fantasia, intelligenza, intuizioni e capacità di mettersi in discussione e rischiare. Un grande, che ha dato vita a una grande impresa“, è il tributo di Roberto Ciambetti, presidente del Consiglio regionale del Veneto, al fondatore “di una avventura imprenditoriale che da Altavilla Vicentina ha saputo conquistare la fiducia dei colossi del sistema del divertimento di tutto il mondo”. Zamperla, nella sua lunga storia imprenditoriale, ha realizzato attrazioni per tutti i grandi parchi del mondo, da Disneyland Paris fino al piccolo Lunafarm di Fico, a Bologna.

“HA SCRITTO LA STORIA DEI PARCHI”

“Siamo profondamente colpiti e addolorati per la perdita di Alberto, stimato collega e grande imprenditore che, con la sua autentica passione per il mondo dell’intrattenimento e delle giostre, la sua genialità e la sua perseveranza, ha scritto la storia dei parchi divertimento nel mondo, dando lustro al made in Italy e regalando gioia e allegria a milioni di persone”, riconosce il presidente di Leolandia, Giuseppe Ira.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-11-18T18:42:58+01:00