Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

‘Un professore’, le anticipazione della seconda puntata in onda il 18 novembre

un professore
Interpretato da Alessandro Gassman. Nella serie anche Claudia Pandolfi, a dirigerli Alessandro D’Alatri
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Secondo appuntamento questa sera su Rai 1 con Dante Balestra, il professore di filosofia anticonformista e affascinante, interpretato da Alessandro Gassman. La protagonista femminile è Claudia Pandolfi, mentre la regia è di Alessandro D’Alatri. Il prof. Balestra è tornato a Roma dopo anni di assenza per occuparsi di suo figlio Simone, dal momento che l’ex moglie si sta trasferendo per lavoro a Glasgow.

Nel primo episodio dei due episodi in onda stasera, Dante spiega alla classe Kant e la legge morale. Rivede Anita e le chiede di non raccontare a Manuel le circostanze in cui si conobbero in quanto lui a Simone non ne ha mai parlato. Mentre Dante conosce Cecilia, la mamma di Aureliano e rappresentante dei genitori, rimanendone affascinato, Manuel si ritrova sempre più coinvolto con Sbarra, un piccolo malavitoso che gli ordina di spacciare per lui.

Nel secondo episodio il professore cerca di scuotere Pin per invogliarlo ad uscire di casa e gli racconta il mito della caverna di Platone. Mentre alla classe spiega l’amore secondo il filosofo greco, alla lezione assiste anche Cecilia che ne resta conquistata. Manuel riceve da Sbarra due incarichi: nascondere un’auto che scotta e spacciare. Dante intuisce che Manuel si sta mettendo nei guai e ne parla con Anita, anche se per lui è difficile incontrarla dopo la difficile esperienza che li ha legati in passato. Per il compleanno di Chicca, Manuel organizza una festa, ma poi non si presenta perché è con Alice, una donna più grande di lui di cui si è invaghito. Quando Simone riceve da Manuel una foto con lei, il ragazzo reagisce male.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»