Calabria, Protezione Civile: “Nessun contatto con Strada, non è ancora noto il progetto di Emergency”

Lo dichiara alla Dire il capo del dipartimento Protezione civile della Calabria, Fortunato Varone, che aggiunge: "non ho avuto alcun contatto con Gino Strada"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

REGGIO CALABRIA – “Non conosco i contenuti del progetto di Emergency per la Calabria, ho appreso dalla stampa del loro coinvolgimento. Ho chiamato il dipartimento nazionale di Protezione civile e anche loro mi hanno riferito di averlo appreso dai giornali, è stata una valutazione del ministro”. Così alla Dire il capo del dipartimento Protezione civile della Calabria, Fortunato Varone, che aggiunge: “non ho avuto alcun contatto con Gino Strada. L’unico confronto l’ho avuto con il dipartimento nazionale della Protezione civile per la convocazione di una riunione che si terrà nel pomeriggio”.

LEGGI ANCHE: Gino Strada: “Accordo con la Protezione civile in Calabria, iniziamo oggi”

L’appuntamento è fissato per le 17 e servirà per definire “il ruolo di Emergency e per capire – spiega Varone – le attività che dovrà svolgere. Alla riunione parteciperanno il Dipartimento nazionale e la Regione Calabria, incluso il presidente”. Per quanto riguarda poi le strutture degli ospedali da campo ed il personale da impiegare il capo del dipartimento Protezione civile della Calabria precisa: “È una situazione mista, con personale dell’Esercito e della Croce rossa che ha la possibilità di attingere ad una propria short list con 29 medici disponibili che possono essere contrattualizzati direttamente le Asp”. Inoltre, si può attingere al personale dell’elenco nazionale compilato dal dipartimento nazionale della Protezione civile “all’interno del quale hanno selezionato dei medici”. E per la contrattualizzazione, anche in questo caso, “i fondi sono nella disponibilità delle Asp”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

18 Novembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»