Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

VIDEO | Maltempo su tutta Italia, Costa: “Situazione emergenziale”

"Guardo all'Arno, ma anche a Matera e Gallipoli", ha detto il ministro
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “Oggi quando si parla del maltempo che ci aggredisce parliamo di una situazione emergenziale”, ha detto il ministro dell’Ambiente Sergio Costa a margine dell’Open day della giustizia amministrativa in corso nella sede del Tar Campania.

LEGGI ANCHE: Maltempo, il ministro Costa: “Risanamento idrogeologico è priorità”

In quanto situazione emergenziale “la competenza è della Protezione civile e riguarda la presidenza del Consiglio”, ha sottolineato Costa, ricordando come siano stati già stanziati “315 milioni di euro per la prevenzione. Si tratta di fondi che diamo a Regioni e Comuni sulla base di progetti esecutivi, cioè qualcosa di immediatamente tangibili”. Il ministro ha quindi invitato le Regioni a spendere i fondi disponibili ma anche a “chiedere il sostegno del ministero dell’Ambiente. Abbiamo una task force per velocizzare le procedure senza intaccare l’autonomia regionale”.

Le immagini della piena dell’Arno, girate ieri

Io guardo con attenzione a tutto, che sia l’Arno o che siano Matera, l’Abruzzo, Gallipoli, la Sicilia”, ha detto Costa.

“Venezia – ragiona – è un patrimonio dell’umanità, una bellezza unica al mondo, ma non dobbiamo dimenticare i morti della Sicilia dell’anno scorso piuttosto che la stroncatura di alberi della foresta Stradivari in Trentino dell’anno scorso”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»