Conte a sorpresa a Centocelle incontra i gestori di ‘Pecora elettrica’ e ‘Baraka’

Cena "improvvisata" con le vittime dei roghi delle scorse settimane
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Visita a sorpresa di Giuseppe Conte ieri sera a Centocelle. Sugli incendi dolosi che hanno colpito diversi locali nelle scorse settimane scende in campo il presidente del Consiglio. Conte ha radunato attorno ad un tavolo i proprietari de ‘La Pecora elettrica’ e del ‘Baraka bistrot’, distrutti da alcuni roghi nelle scorse settimane in via delle Palme e in via dei Ciclamini, su cui indaga la Procura.

LEGGI ANCHE: Pecora elettrica, vertice in procura: aperto fascicolo per incendio doloso aggravato

Una cena “improvvisata”, che si è tenuta in un ristorante di Centocelle, da ‘Dante’, non lontano dai locali incendiati. Un faccia a faccia senza telecamere e fotografi, voluto dal Primo ministro che ha assicurato il pieno supporto del Presidente del Consiglio a Danilo e Alessandra de ‘La Pecora elettrica’ e a Marco Nacchia del ‘Baraka bistrot’.

LEGGI ANCHE: Dopo la ‘Pecora elettrica’, nuovo rogo in un locale a Centocelle: distrutto il Baraka Bistrot

“Ieri sera erano le 20 circa, ero in strada – racconta alla Dire Danilo de ‘La Pecora elettrica’,- avevo appena terminato una riunione, quando mi squilla il telefono, rispondo e dall’altra parte sento: ‘Buonasera sono Giuseppe Conte, il presidente del Consiglio, vorrei incontrarvi. Vi va di andare a cena insieme?‘”. In poco tempo, Conte è arrivato in via degli Olivi. “È stata una chiacchierata molto informale- racconta Danilo – durante la quale Conte ci ha chiesto come poter essere utile. Noi non gli abbiamo dato ancora delle risposte e lui ci ha detto, gentilmente, di prenderci tutto il tempo di cui abbiamo bisogno”.

“Se in questo momento non ve la sentite di riaprire, capisco – ha detto Conte ai partecipanti alla cena – ma spero davvero che ripartirete per poter dare un segnale molto importante“. Giuseppe Conte, secondo quanto si apprende, nel ribadire la totale vicinanza e disponibilità del presidente del Consiglio ad una ripartenza delle attività, ha dato appuntamento ai gestori di Centocelle a fra due settimane.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»