A Bologna falso allarme bomba in stazione per valigia sospetta

Falso allarme bomba questa mattina in stazione a Bologna per un bagaglio sospetto lasciato incustodito (e incatenato) in
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Falso allarme bomba questa mattina in stazione a Bologna per un bagaglio sospetto lasciato incustodito (e incatenato) in piazzale Medaglie d’oro. La presenza di questo bagaglio, che un ragazzo extracomunitario è stato visto incatenare a un sostegno nei pressi dell’ufficio della Polizia ferroviaria di piazzale Medaglie d’oro per poi allontanarsi, ha suscitato preoccupazione nei passanti, che hanno prontamente segnalato il fatto agli agenti della Polfer.

Subito è scattata l’allerta: erano già stati allertati gli artificieri e una parte della piazza era stata transennata e chiusa al pubblico con un cordone di sicurezza, quando il ‘giallo’ si è risolto: il ragazzo proprietario della valigia è tornato sul posto e ha spiegato di averla lasciata lì semplicemente per andare a fare colazione nel bar dall’altra parte della strada.

I binari della stazione non sono stati interessati dal temporaneo allarme. L’episodio è successo tra le 8.30 e le 9: sono situazioni, spiegano dalla Polfer, che si verificano spesso, ma che di dovere fanno scattare le procedure di emergenza, a maggior ragione, spiegano dalla Polfer, nel clima creatosi in questi giorni dopo i fatti di Parigi. Il ragazzo protagonista suo malgrado dell’allarme rischia una denuncia per procurato allarme, anche se l’assenza del dolo potrebbe scagionarlo: la Polfer sta facendo verifiche a riguardo.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»