hamburger menu

Ballottaggio Roma, Roberto Gualtieri è il nuovo sindaco della Capitale

Enrico Michetti e Roberto Gualtieri si sfidano per la poltrona di sindaco di Roma, segui i risultati in diretta

Pubblicato:18-10-2021 15:02
Ultimo aggiornamento:19-10-2021 10:15
Canale: Roma
Autore:
gualtieri
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – Roberto Gualtieri è il nuovo sindaco di Roma. A spoglio completato nelle 2.603 sezioni, il candidato più votato è stato Roberto Gualtieri del centrosinistra, a cui sono andate 565.352 preferenze, pari al 60,15%. Allo sfidante di centrodestra, Enrico Michetti, sono andati 374.577 voti, pari al 39,85%.

GUALTIERI: ORA PARTE GRANDE STAGIONE RILANCIO DI ROMA

“Voglio ringraziare i romani e le romane per questo risultato così significativo. Sono onorato dalla fiducia accordata e ci metterò tutto l’impegno per onorarla. Sarò il sindaco di tutti i romani e le romane, di tutta la città”. Così il nuovo sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, dal palco del suo comitato dove è salito per commentare la vittoria.

“Oggi inizia un lavoro di intensità per rilanciare Roma e farla funzionare meglio e per farla crescere creando occupazione. Per farla diventare una città più inclusiva e vicina alle persone, campione dell’innovazione tecnologica. Io ce la metterò tutta per realizzare il nostro programma. Ora serve un patto con tutte le forze economiche della città per il rilancio di Roma nei prossimi anni. Sarà una grande stagione di rilancio per Roma, e sono convinto che la città ha tutte le risorse per farcela”.

CONFERENZA LAMPO DI MICHETTI: 90 SECONDI E NIENTE DOMANDE

Circa un minuto e mezzo. È quanto è durata la ‘conferenza stampa’ di Enrico Michetti, candidato sindaco del centrodestra a Roma, a commento della sconfitta al ballottaggio con Roberto Gualtieri.

Michetti è arrivato nella sede del suo comitato di via Antonio Malfante, a Tormarancia, pochi minuti prima delle 18: qualche timido applauso dello staff, l’abbraccio con Ilario Di Giovambattista, storico speaker di RadioRadio tra i principali sostenitori della sua candidatura, pochi istanti per le foto di rito e poi il candidato si è seduto, da solo, al tavolo predisposto per le dichiarazioni.

Più o meno 90 secondi per fare gli auguri a Gualtieri e condannare “il clima” politico in cui si sono svolti gli ultimi giorni di campagna senza rispondere alle domande dei giornalisti, poi un saluto veloce e il dribbling nei confronti di cronisti e telecamere.

ZINGARETTI ABBRACCIA GUALTIERI DOPO EXIT POLL

ZINGARETTI GUALTIERI

All’uscita dei primi exit poll, che hanno confermato il vantaggio del candidato di centrosinistra, il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, presente al comitato per seguire lo spoglio, ha abbracciato Roberto Gualtieri. Lo hanno reso noto fonti dello staff. Presente al comitato elettorale anche la deputata dem Paola De Micheli.

ECCO NUOVA AULA GIULIO CESARE CON GUALTIERI SINDACO

Con la vittoria di Roberto Gualtieri viene definita anche la nuova composizione dell’Assemblea capitolina, i cui nomi – eletti sulla base delle preferenze ottenute – dovranno essere convalidati dal Tribunale. A guidare la maggioranza c’è un plotone di 18 consiglieri del Pd (ma c’è da attendere il ricalcolo in sede ufficiale con il metodo D’Hondt, perché in attesa degli ultimi voti di lista potrebbe scattare il 19esimo seggio, a scapito di Europa Verde), insieme a 5 della Lista civica, 2 di Sinistra Civica Ecologista, 2 di Roma Futura, 1 di Demos e 1 di Europa Verde.

Per il Partito democratico entrerebbero Sabrina Alfonsi, Maurizio Veloccia, Svetlana Celli, Andrea Alemanni, Yuri Trombetti, Giulia Tempesta, Erica Battaglia, Carla Fermariello, Claudia Pappatà, Giovanni Zannola, Nella Converti, Lorenzo Marinone, Mariano Angelucci, Riccardo Corbucci, Antonio Stampete, Giammarco Palmieri, Valeria Baglio e Daniele Parrucci.

Per la civica dentro Giorgio Trabucco, Carmine Barbati, Monica Lucarelli, Elisabetta Lancellotti e Tommaso Amodeo. Sinistra Civica Ecologista eleggerebbe Alessandro Luparelli e Michela Cicculli, Roma Futura invece Giovanni Caudo e Claudia Pratelli. Per Demos ci sarebbe Paolo Ciani, per Europa Verde Nando Bonessio.

In minoranza il centrodestra con 9 seggi (1 a Michetti, 5 Fdi, 2 Lega e 1 Forza Italia), la Lista Calenda con 6 e le liste della sindaca uscente con 4 (1 a Raggi, 2 M5S e 1 alla civica).

La coalizione a sostegno di Michetti, oltre al candidato sindaco, conterebbe su Rachele Mussolini, Giovanni Quarzo, Francesca Barbato, Andrea De Priamo e Lavinia Mennuni per Fratelli d’Italia, Simonetta Matone e Davide Bordoni per la Lega e Marco Di Stefano per Forza Italia. Calenda avrebbe con sé Valerio Casini, Francesca Leoncini, Flavia De Gregorio, Dario Nanni e Francesco Carpano, mentre affianco a Raggi ci sarebbero Linda Meleo e Paolo Ferrara per il M5S e Antonio De Santis per la civica.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2021-10-19T10:15:54+01:00

Ti potrebbe interessare: