fbpx

Tg Psicologia, edizione del 18 ottobre 2019

DISTURBI COMPORTAMENTO, IDO: MAI A DUE ANNI. ARRIVA QUESTIONARIO

“La regolazione attentiva, come le funzioni emergenti che riguarderanno quelle esecutive, la regolazione del comportamento e la consapevolezza di sé si raggiungono tutte intorno al quinto anno di vita e sono mediate dalla corteccia, la nostra parte più evoluta e specializzata. A due anni, quindi, non si può parlare di disturbo del comportamento poiché’ la funzione preposta non c’è ancora”. Fa chiarezza Elena Vanadia, neuropsichiatra IdO, e presenta un questionario che aiuterà il pediatra a individuare i campanelli di allarme.

PLUSDOTAZIONE, IN SCUOLA PRIMARIA 3 BAMBINI DOTATI PER CLASSE

“Nella fascia scolastica della scuola primaria abbiamo 2-3 bambini ad alto potenziale cognitivo per classe, che andrebbero potenziati nello sviluppo del proprio talento intuitivo e creativo”. A dirlo e’ Rossella Sonnino, dirigente dell’Istituto comprensivo Regina Elena, che promuove un convegno formativo il 29 ottobre a Roma dal titolo ‘Pensiamo fuori dalla scatola’.

TERAPIE IMMAGINATIVE, A ROMA CONFRONTO SU TECNICHE NARRATIVE

Il 26 e 27 ottobre arriva a Roma il seminario nazionale Icsat su ‘La narrazione scritta, grafica e plastica dei vissuti delle tecniche della psicoterapia’. Claudio Widmann, psicoanalista junghiano e socio didatta Icsat, dà una piccola anticipazione sul senso della giornata.

AUTISMO, IDO: LA DIAGNOSI NON SEMPRE È UNA CONDANNA

“La diagnosi di autismo non necessariamente porta sempre con sé una condanna. Le conoscenze raggiunte negli ultimi anni che ci fanno parlare di autismi ci prospettano un individuo con grandi potenzialità oltre che con dei deficit”. Magda Di Renzo, responsabile del servizio Terapie IdO, spiega in che modo sta cambiando il quadro di comprensione dell’autismo alla presentazione del libro di Paola Binetti.

PER SETTIMANA BENESSERE PSICOLOGICO 230 EVENTI IN CAMPANIA

Duecentotrenta gli eventi, tra dibattiti, conferenze, seminari, workshop e focus group, in programma nei 180 Comuni e nei 206 istituti scolastici della Campania che hanno scelto di diventare Citta’ e Scuole amiche del benessere psicologico. È tornato quest’anno anche l’appuntamento con Studi aperti: fino al 19 ottobre i 370 professionisti che hanno aderito all’iniziativa offriranno una prima consulenza gratuita. Antonella Bozzaotra, presidente dell’ordine degli Psicologi della Campania, fa il bilancio della decima edizione della Settimana del benessere psicologico.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

18 Ottobre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»