Over 65 innamorati della Riviera, 1,5 mln di presenze

Vale 50 milioni di euro il turismo 'senior' in Emilia-Romagna. Oggi a San Marino l'associazione Ancescao e Apt Servizi hanno fatto il punto
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

costa riviera

RIMINI – La Riviera romagnola piace sempre più anche ai meno giovani. Vuoi per i tornei di bocce in spiaggia vissuti con un bicchiere di Sangiovese e una fetta di ciambella, vuoi per la possibilità di cimentarsi in un ballo non lontano dal proprio albergo, vuoi per le tante altre occasioni che offre. Dati alla mano, il turismo senior registra in Emilia-Romagna 100.000 arrivi all’anno per un 1,5 milioni di presenze e un fatturato da 50 milioni di euro. A rinvigorire questo legame torna per la seconda volta, in collaborazione con Apt Servizi, l’assemblea nazionale dell’Ancescao, l’Associazione nazionale Centri sociali, comitati anziani e orti, che si terrà nella Repubblica di San Marino dal 26 al 28 ottobre prossimi. L’ente è attivo in Italia attraverso 1.435 centri sociali, cui sono iscritti oltre 395.000 soci, con in gestione 19.000 orti per un totale di 800.000 metri quadrati.

ancescao_centri-socialiL’Emilia-Romagna è la regione più rappresentata. Nel riminese sono in tutto 25 i centri sociali con 150-200 iscritti ciascuno. Anche se è Bologna a farla da padrona con 50.000 soci e 110 centri sociali. La Lombardia è la seconda regione per ordine di importanza, anche se negli ultimi anni sta uscendo il Trentino, 5.000 iscritti in 60 centri, a causa della chiusura dei centri anziani gestiti dalle parrocchie. Un fenomeno che per ora non riguarda la città di Fellini. Apt è “da sempre accanto ad Ancescao”, e mira a “migliorare la collaborazione”, spiega il presidente Liviana Zanetti presentando alla stampa l’assemblea nazionale dell’associazione. Rimarcando che lei considera il turismo “un servizio alla persona che genera economia”, e che si basa sull’accoglienza e sulla centralità della persona. I centri sociali, aggiunge, hanno una “grande valenza per costruire una comunità“. Così come gli orti che hanno “socialità e vita intorno”.

ancescao_rivieraA ospitare l’assemblea nazionale dell’associazione sarà, appunto, la Repubblica di San Marino e il capitano del Castello di Serravalle, Vittorio Brigliadori, evidenzia che si tratta di “un’opportunità per riflettere sui valori che vogliamo conservare”. E’ proprio Brigliadori, a confermare “la palese volontà di collaborazione”, tra il Titano e la città di Fellini. “La Repubblica è per vocazione aperta al turismo e alle relazioni con Rimini. La vicinanza si può tradurre in un’opportunità di condivisione e di scambio”. Durante l’assemblea, spiega il presidente di Ancescao, Esarmo Righini, verranno affrontate le attività del futuro dell’associazione e le difficoltà che già si palesano, perché “i centri sociali risentono dei tempi, gli anziani stanno cambiando”.

di Cristiano Somaschini, giornalista professionista

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»