Legge di Stabilita’, Cantone: “Aumento dell’utilizzo del contante a 3.000 euro è scelta sbagliatissima”

La lotta all'evasione ha bisogno di stabilità normativa, di scelte chiare e continue, non di sali e scendi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

raffaele cantoneSull’aumento dell’utilizzo del contante a 3.000 euro “ho preso posizione, ho detto a un convegno che sono assolutamente contrario”. Lo afferma il presidente dell’Anac Raffaele Cantone, ospite di Repubblica a Pescara, dove spiega: “Credo che la norma precedente avesse un valore soprattutto simbolico”, quindi “questa scelta è sbagliatissima, soprattutto in questa logica, di sistema: la lotta all’evasione ha bisogno di stabilità normativa, di scelte chiare e continue, non di sali e scendi”. Poi, aggiunge: “Non credo che l’aumento di per sè porterà l’aumento di evasione fiscale, ma credo sia sbagliato essere arrivati a 500 e risalire a 3.000. Una volta che si stabiliscono delle regole bisogna stare molto attenti a cambiarle”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»