Giubileo e sicurezza, Gabrielli è preoccupato: “E’ il primo ai tempi dell’Isis”

Se vi dicessi che viviamo il Giubileo con la tranquillita' e la spensieratezza degli anni che furono, vi direi una cosa non vera
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

franco gabrielli“Il Giubileo mi preoccupa dal punto di vista della sicurezza, perche’ e’ il primo Giubileo universale ma e’ anche il primo ai tempi dell’Isis”. A dirlo e’ il prefetto di Roma e commissario per il Giubileo Franco Gabrielli, intervistato da Repubblica.  “Se vi dicessi che viviamo il Giubileo con la tranquillita’ e la spensieratezza degli anni che furono, vi direi una cosa non vera”.

Poi, “non vorrei essere uno iettatore, ma io sono convinto che il saldo di questo Giubileo sara’ negativo, perche’ aumenteranno i pellegrini ma diminuiranno i turisti”, aggiunge il prefetto di Roma. Gabrielli spiega: “Sara’ un evento importante per la cristianita’ ma per la citta’ di Roma non si tradurra’ in una cosa, come leggevo oggi, da 30 milioni di pellegrini. Ma cosa, quando? Non c’e’ una prenotazione di un volo charter dall’America Latina. Avremo un decremento degli arrivi a Fiumicino perche’ non atterera’ piu’ Easy Jet”, aggiunge Gabrielli.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»