Vaccini, l’obbligo diventa ‘flessibile’? Sileri: “Porteremo a termine il dl fermo in commissione”

Il viceministro alla Salute e rappresentante del M5S, Pierpaolo Sileri: "Porteremo a termine quel disegno di legge"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Cosa succederà con la questione vaccini? In commissione Sanità del Senato c’è un disegno di legge in stato avanzato. E non appena riprenderanno i lavori della Commissione porteremo a termine quel disegno di legge”. Risponde così il viceministro alla Salute, Pierpaolo Sileri, interpellato dall’agenzia Dire oggi a Roma sulla questione vaccini, a margine della conferenza stampa ‘Alleanza contro l’epatite 2019’, promossa dalle società scientifiche Aisf (Associazione italiana per lo studio del Fegato) e Simit (Società italiana di Malattie Infettive e Tropicali).

Il disegno di legge in questione è quello sull”obbligo flessibile’ dei vaccini, presentato il 7 agosto 2018, che stabiliva l’obbligo di vaccinazione per l’iscrizione a scuola solo in caso di emergenze sanitarie o di un significativo scostamento dagli obiettivi di copertura fissati e che potrebbe sostituire la norma ‘firmata’ dall’ex ministro Beatrice Lorenzin sull’obbligo di immunizzazione per l’iscrizione a scuola.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

18 Settembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»