Arrestato sindaco di Ponzano Romano; Raggi: Referendum su liberalizzazione Atac ha valore consultivo; Controlli vigili a la barbuta

Edizione del 18 settembre
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

CORRUZIONE, ARRESTATO IL SINDACO DI PONZANO ROMANO

I Carabinieri hanno arrestato questa mattina, per corruzione, Enzo De Santis, sindaco di Ponzano Romano, comune a nord della Capitale. Insieme al primo cittadino, sono stati indagati un consigliere comunale di Ponzano e l’ex presidente dell’Assemblea capitolina, Mirko Coratti. Tutti hanno ricevuto utilità da Sergio Scarpellini, l’immobiliarista già arrestato dai Carabinieri per corruzione il 16 dicembre 2016, assieme all’allora dirigente del comune di Roma Capitale Raffaele Marra. Il Gip del Tribunale di Roma ha disposto a carico dei tre indagati il sequestro di beni per circa 750 mila euro, ritenuti profitto delle tangenti ricevute. I Carabinieri hanno inoltre perquisito le abitazioni dell’ex parlamentare di Forza Italia, Denis Verdini e dell’ex vicepresidente della Regione Lazio, Luciano Ciocchetti.

ATAC, RAGGI: REFERENDUM SU LIBERALIZZAZIONE HA VALORE CONSULTIVO

“Il referendum ha valore consultivo”. Così la sindaca di Roma, Virginia Raggi, si espressa oggi sul referendum per la messa a gara del trasporto pubblico locale, attualmente affidato in house ad Atac, che si terrà il prossimo 11 novembre. Secondo la prima cittadina, che oggi ha presenziato alla semestrale 2018 di Atac, “tante persone in questi anni hanno visto erogare un servizio non a livello delle altre Capitali europee e si sono sentiti dire che l’alternativa era la liberalizzazione. Ma la nostra sfida è quella di dire che Atac può invece essere efficiente come il privato, restando pubblica”.

CONTROLLI VIGILI A LA BARBUTA, DI MAGGIO: BASTA ROGHI RIFIUTI

Controlli a tappeto della Polizia di Roma capitale questa mattina nel campo nomadi ‘La Barbuta’, in zona Ciampino. Bloccati gli autocarri connessi ai reati ambientali. “Si tratta di mezzi che trasportano rifiuti tossici e che poi vengono dati alle fiamme causando danni ambientali e ai cittadini di quest’area- ha spiegato il comandante dei Vigili, Antonio Di Maggio– Non solo, i fumi che si alzano costituiscono anche un pericolo per l’atterraggio degli aerei nell’aeroporto di Ciampino”. I vigili hanno quindi disposto il divieto di accesso al traffico veicolare, salvo casi di emergenza. Le operazioni andranno avanti anche nei prossimi giorni.

ALLEANZA UNIONCAMERE-REGIONE LAZIO PER SVILUPPO E OCCUPAZIONE

Dall’accesso al credito all’internazionalizzazione, dalla semplificazione amministrativa fino alla promozione culturale e turistica del territorio. Sono alcuni dei dieci punti della nuova ‘alleanza per lo sviluppo’ stretta oggi tra Unioncamere Lazio e la Regione per favorire lo sviluppo economico, sostenere l’occupazione e stare al fianco delle oltre 655 imprese del territorio. “Nel Lazio c’è un grande bisogno di sviluppo, ma dal 2016 il Pil è sopra la media nazionale- ha ricordato il presidente di Unioncamere, Lorenzo Tagliavanti. Per il governatore, Nicola Zingaretti, “il Lazio ha recuperato posizioni grazie a delle scelte fatte: non essere stati pigri e aver lavorato insieme”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»