Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Le promesse dei talebani e le prime denunce: cosa sta accadendo in Afghanistan

afghanistan donne
Brando Ricci della nostra redazione Esteri fa il punto su quanto sta accadendo nel Paese e sulle ultime notizie in arrivo da Kabul
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Rispetto dei diritti delle donne, nel quadro della legge islamica, nessun attacco all’indipendenza dei media e un governo all’insegna della pace, senza vendette di sorta. Sono questi i punti chiave della conferenza stampa di Zabihullah Mujahid, portavoce dei talebani, per la prima volta a tu per tu con la stampa di tutto il mondo da quando le milizie hanno fatto ingresso nella capitale Kabul e hanno proclamato un “Emirato islamico”. Già arrivano le prime denunce di arresti e violenze però, come quello di Salima Mazari, governatrice di un distretto centro-settentrionale e leader hazida, di cui si erano perse le tracce da due giorni. Brando Ricci della nostra redazione Esteri fa il punto su quanto sta accadendo in Afghanistan e sulle ultime notizie in arrivo da Kabul.

LEGGI ANCHE: Afghanistan, scatta la vendetta dei Talebani: arrestata governatrice e distrutta statua leader Hazara

Afghanistan, l’attivista: “I talebani stanno già colpendo le donne”

Afghanistan, Bonino: “Per Biden un disastro senza precedenti”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»