Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Covid, Oms: “In 7 giorni oltre 4,4 milioni di casi (+2%)”

ricerca
Rimane stabile il numero dei decessi: sono oltre 66mila questa settimana, per un totale da inizio pandemia di quasi 4,4 milioni
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il bollettino settimanale dell’Organizzazione mondiale della sanità informa che nei giorni compresi tra il 9 ed il 15 agosto il numero di casi positivi al covid segnalati nel mondo ha superato i 4,4 milioni (+2% rispetto alla settimana precedente), dato che porta il totale dei contagi a più di 206 milioni da inizio pandemia. Rimane stabile il numero dei decessi: sono oltre 66mila questa settimana, per un totale da inizio pandemia di quasi 4,4 milioni.

In Europa si registra una diminuzione di nuovi casi settimanali rispetto alla media mondiale (1%), con 1.134.516 di contagi registrati negli ultimi 7 giorni, pari al 26% del totale, una delle quote più alte dopo le Americhe che pesano per il 34%. I decessi sono in calo del 3%: questa settimana sono 10.495, dopo 6 settimane di crescita.

A causare l’aumento dei contagi sono, soprattutto, la regione del Pacifico occidentale e quella delle Americhe, dove si segnalano aumenti, rispettivamente, del 14% e dell’8% rispetto alla settimana precedente. Il bollettino dell’Oms mette inoltre in luce come nella regione africana sia presente una grande diminuzione percentuale dell’incidenza dei casi e dei decessi, rispettivamente pari a -23% e -18%.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»