Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Futuro papà sbaglia strada verso l’ospedale, la polizia evita parto in autostrada a Bologna

Neonato bebè parto partotire nascita mamma madre
L'uomo, preso dall'emozione, ha sbagliato percorso verso Bentivoglio ed è finito sulla A13. Qui è accorsa l'ambulanza che, scortata dagli agenti, ha raggiunto il Maggiore dove è nato il piccolo Giacomo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – L’emozione gioca un brutto scherzo al futuro papà: mentre accompagna in ospedale la moglie al nono mese di gravidanza, in procinto di partorire, sbaglia percorso finendo sull’A13. Si rende quindi necessario l’intervento di un’ambulanza e della Polizia stradale, intervenuta per velocizzare il trasferimento della donna e recuperare così il tempo perduto . È successo a Bologna intorno alle 21 di ieri.

All’arrivo delle prime contrazioni, racconta una nota diffusa dalla Questura, la coppia è uscita di casa per raggiungere l’ospedale più vicino e cioè quello di Bentivoglio. “Ma il futuro papà, che avrebbe dovuto accompagnare la moglie scegliendo il percorso più breve, sbagliava strada e imboccava l’Autostrada”, fermandosi poi nell’area di servizio Bentivoglio ovest. La situazione è stata segnalata alla sala operativa della Polstrada di Bologna e così sono stati attivati i soccorsi con l’invio dell’ambulanza e di una pattuglia di agenti.

Il parto era imminente: la gestante, quindi- spiega la Polizia- veniva caricata in barella e posizionata sull’ambulanza per essere trasportata in ospedale, ma il tempo a disposizione era poco e il tragitto era più lungo del previsto”. A questo punto, gli agenti si sono adoperati “per scortare il mezzo sanitario fino a destinazione, nel più breve tempo possibile e, soprattutto, in sicurezza- continua la nota- bloccando il traffico su tutti gli incroci e le rotatorie presenti lungo il tragitto per garantire un veloce transito dell’ambulanza senza arrecare pericolo alla circolazione”. In pochi minuti, così, la donna ha raggiunto l’ospedale Maggiore di Bologna dove poco dopo è nato il piccolo Giacomo. “Per gli agenti- si legge nella nota- deve essere stata una bella gioia aiutare una mamma a dare alla luce il suo bambino in un ospedale, scongiurando un parto in Autostrada”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»