Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Comunali, Isernia si prepara a una sfida a tre con il centrodestra spaccato

elezioni_comunali_gen1
Tedeschi sarà il candidato per Fdi mentre Melogli correrà con Fi, Lega e due civiche. A rappresentare il centrosinistra ci sarà Castraro, gradito a Pd e M5s
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – Gabriele Melogli, avvocato classe 1946, si candida nuovamente per indossare la fascia tricolore di Isernia. Già sindaco nel 2002 e rieletto nel 2007, Melogli, vicino al governatore Donato Toma, sarà appoggiato da Forza Italia, Lega e due civiche.

L’ultima volta che l’avvocato isernino aveva provato a rientrare a palazzo San Francesco risale al 2016 quando, nuovamente candidato sindaco per gli azzurri, è stato sconfitto al ballottaggio dal candidato di Fratelli d’Italia Giacomo D’Apollonio. In quell’occasione Melogli rinunciò poi al seggio di
consigliere comunale. E, come nel 2016, anche alle prossime amministrative il centrodestra a Isernia correrà spaccato. Da una parte Melogli dall’altra Cosmo Tedeschi, imprenditore edile sostenuto da Fratelli d’Italia, già consigliere comunale uscente ed ex consigliere regionale dell’Italia dei Valori, nonché ex dirigente regionale del Pd, nome su cui punta l’ex presidente della Regione Michele Iorio.

A rappresentare il centrosinistra sarà Pietro Castraro, ingegnere nucleare che vive e lavora fuori regione, gradito a Pd e M5s perchè espressione della società civile: il suo nome è stato ufficializzato dopo la rinuncia dell’avvocato Oreste Scurti su cui dem e pentastellati non si erano accordati.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»