Al Giffoni Film Festival arriva ‘Mashaa’, il corto dei talenti dello slum

Scritto e interpretato dai ragazzi keniani del Dagoretti Film Center, il corto sarà trasmesso anche sul canale televisivo Iris
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Un ragazzo dello slum, che con un cellulare chiesto in prestito racconta come nessun altro la vita nel suo quartiere, fino a conquistare la tv nazionale: e’ la storia di ‘Mashaa’, cortometraggio scritto e interpretato dai ragazzi keniani del Dagoretti Film Center, questa settimana per la prima volta in Italia.
L’appuntamento e’ domani alla rassegna sociale Giffoni Film Festival, a Giffoni Valle Piana, in provincia di Salerno, alle 12. A seguire, giovedi’, alle 0.55 e alle 8.35, il corto sara’ trasmesso sul canale televisivo Iris.

‘Mashaa’ e’ il nome del protagonista. Un ragazzo di Nairobi che per aiutare economicamente la sua famiglia con un cellulare chiesto in prestito comincia a fare foto e riprese, cimentandosi come reporter per le vie del quartiere e vendendo i servizi alla tv nazionale.
Il cortometraggio nasce da una collaborazione tra Amref Health Africa, una ong impegnata nel settore sanitario, Fondazione Aurora, che affianca i giovani del continente in iniziative di imprenditorialita’ sociale, e Mediafriends, onlus attiva anche in progetti di assistenza e cooperazione internazionale.

‘Mashaa’ incarna l’esperienza di uno dei sogni dei ragazzi del Dagoretti Film Center” sottolinea Amref in una nota: “Essere protagonisti e narratori della propria realta’ e farne di questo un lavoro”. Il corto e’ stato diretto da Peter Gitau, videomaker che ha realizzato produzioni in Uganda, Tanzania e Kenya, ed e’ stato girato in un insediamento informale nella contea di Nairobi.
Domani al Giffoni interverranno il direttore del Dagoretti, Jackson Odiaga Odonga, collegato da Nairobi, Renato Raffaele Amoroso, di Fondazione Aurora, Massimo Ciampa, segretario generale di Mediafriends, e Gabriella Guido, di Amref Health Africa-Italia.
Secondo Odiaga Odonga, “l’obiettivo primario del centro di produzioni video e’ offrire una possibilita’ di crescita, in termini di talento e carriera in campo cinematografico, a ragazzi e giovani vulnerabili e svantaggiati”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

18 Agosto 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»