Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

E’ nato uno squalo… a Riccione FOTO e VIDEO

In Pianeta Mare è venuto al mondo uno squalo Gattopardo (Scyliorhinus stellaris)
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA  – A Oltremare di Riccione questo è un anno di nascite. Dopo l’arrivo di due cicognini nella zona del Delta e di un capretto in Fattoria, a Pianeta Mare dopo 9 mesi di gestazione, è nato un piccolo squalo della specie Scyliorhinus stellaris (più comunemente conosciuto come squalo gattopardo).

Nelle vasche ‘nursery’ poco distanti la Laguna dei delfini, sono state deposte alcuni mesi fa delle uova dalla forma particolare, conosciute come ‘borsellino della sirena’. Gli squali gattopardo sono ovipari: curiosamente si riproducono attraverso uova che vengono fissate su rocce o alghe. Altre specie di squalo vengono invece chiamate ovovivipare e vivipare: nel primo caso la schiusa delle uova avviene all’interno della femmina, mentre nel secondo caso i piccoli vengono dati alla luce senza uova.

Nel caso del piccolo Gattopardo di Oltremare, l’embrione è cresciuto per nove mesi nelle vasche della baia degli squali in Pianeta Mare, l’area nursery, sotto la cura quotidiana dello staff di acquaristi del parco. Alla schiusa il piccolo misurava già 10 centimetri ed era già pronto a cacciare.

Il gattopardo è diffuso nel Mediterraneo centro-occidentale (mar Egeo, mar Adriatico e dal Tirreno allo Stretto di Gibilterra) nonché nelle acque costiere dell’ oceano Atlantico orientale, dalla Guinea fino al Mare del Nord sulle coste scandinave. Abita fondali rocciosi, foreste di alghe e zone coralline, mantenendosi tra 2 e 125 metri di profondità.

Il parco Oltremare di Riccione ospita ben 20 esemplari di squalo Gattopardo.

Lo staff del parco ha seguito la crescita dell’embrione in questi nove mesi, filmando ogni singolo giorno del piccolo: il risultato del video è sorprendente.


SQUALI – SPECIE A RISCHIO

Anche quella del gattopardo, come quella di tanti altri tipi di squalo del Mediterraneo (la verdesca, il mako, lo squalo volpe, il gattuccio, il palombo, il notidano, lo squalo grigio) è a rischio estinzione. Solo nel mar Mediterraneo dagli anni ’50 ad oggi la presenza di squali, soprattutto delle specie di dimensioni maggiori, ha subito un declino fino al 98%, documentato da diversi studi a livello internazionale. Tra i gruppi di animali presenti sul nostro pianeta, gli squali sono uno di quelli che più sta risentendo delle minacce antropiche e per il quale sono più urgenti interventi di tutela e conservazione.

Per questo nel polo Adriatico di Costa Edutainment, in particolare all’Acquario di Cattolica e a Oltremare di Riccione, sono in atto programmi di conservazione e sensibilizzazione come ‘Salva una specie’: obiettivo è il mantenimento in ambiente controllato di diverse specie di questi animali, i quali risultano essere un importante campione per studi a livello scientifico.

Per informazioni: www.salvaunaspecie.it

LEGGI ANCHE

Nel parco di Oltremare nascono due nuovi cicognini/FOTO

Un nuovo cucciolo di foca si svela al mondo/FOTO e VIDEO

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»