Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Migranti, Lega: “Pd ridicolo su motovedetta Goro, sarà sostituita”

fiume-Po_Goro
La Lega smonta l'allarme lanciato dal Pd per la motovedetta in servizio a Goto destinata alla Libia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – “Notizie infondate, create ad arte per fare allarmismo: la motovedetta di Goro, destinata alla Guardia costiera libica, verrà sostituita con una ancora migliore. I tentativi di denigrare l’operato del Governo da parte del Pd e di chi cerca visibilità risultano quasi ridicoli”. Alan Fabbri, capogruppo della Lega in Regione Emilia-Romagna con la parlamentare Maura Tomasi, ‘affondano’ così il “tentativo di creare allarmismo sulla questione della motovedetta di Goro, destinata alla sorveglianza dei confini in Libia”.

Per i due leghisti “è avvilente la volontà di ottenere spazio sui giornali attraverso la diffusione di notizie false e tese a denigrare l’operato del Governo”. Molto rumore per nulla, parrebbe. Infatti, “come ha avuto modo di confermarcelo stesso comandante della guardia costiera di Porto Garibaldi il mezzo verrà sostituito e la zona non rimarrà sguarnita“, conclude Fabbri.

Leggi anche: Migranti, Pd Emilia-Romagna insorge: “No a scippo motovedetta di Goro”

“La sostituzione è stata confermata e, a quanto risulta, quello che arriverà al posto del mezzo attuale sarà una motonave più adatta ai nostri fondali sabbiosi. Quella attualmente presente, come noto, è accantierata da tempo per manutenzione. Inoltre, proprio a causa della conformazione dei fondali molto spesso la capitaneria utilizza il gommone per le azioni nella zona costiera”, aggiunge Tomasi.

“Anche per questo va ritenuto positivo l’invio di un mezzo più idoneo. Chi è intervenuto sui giornali sollevando un problema già risolto lo fa per creare inutile allarmismo e in modo completamente pretestuoso”.

Leggi anche:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»