hamburger menu

Profughi, Sala: “Se i sindaci non aiutano mi ricorderò”

MILANO - "Dico solo una cosa: non voglio scaricare il problema,

Pubblicato:18-07-2016 14:41
Ultimo aggiornamento:18-07-2016 14:41
Canale: Lombardia
Autore:
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Beppe-Sala-1

MILANO – “Dico solo una cosa: non voglio scaricare il problema, ma se l’atteggiamento di qualcuno è quello ‘noi zero’ profughi, ne terremo conto”. Lo dice il sindaco di Milano, Beppe Sala, intervenuto a margine del vertice per il post Brexit con il presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni. Rivolgendosi ai sindaci della città metropolitana dimostratisi riluttanti per la soluzione “spalmata” sull’accoglienza profughi, il primo cittadino sottolinea che “la collaborazione ci deve essere sempre non solo quando fa comodo. Io chiedo solo una attivazione e una più equa redistribuzione, niente altro. Poi Milano continuerà a fare la sua parte come l’ha sempre fatta”. E’ vero, intanto, segnala Sala, che “la popolazione di Milano rispetto a quella totale della città metropolitana è circa il 40%, ma i migranti oggi accolti da Milano sono il 66%”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2016-07-18T14:41:39+01:00