WonderLad, la casa per i bambini con malattie gravi

ROMA - A meno di un mese dall'avvio dei lavori
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

wonderL04ROMA – A meno di un mese dall’avvio dei lavori sono già visibili le pareti dei primi 748 metri quadrati di ‘WonderLad’, una struttura che sorgerà a Catania per accogliere i bambini affetti da malattie gravi e le loro famiglie. Nato da un’idea di ‘CasaOz’ Torino, ‘WonderLad’ è un progetto dell’Associazione Lad Onlus che sarà realizzato grazie al sostegno economico di Fondazione Vodafone Italia ed Enel Cuore, con il contributo di Fondazione Bnl, Fondation Alta Mane Ginevra, Fondazione Angelini, Ikea, LineaLight, Nixima e Sheraton Catania.

Intanto venerdì scorso il sindaco di Catania, Enzo Bianco, ha effettuato la prima visita presso la struttura insieme ai sostenitori del progetto. “‘WonderLad’ è grande cuore, una casa-abbraccio- ha commentato Cinzia Favara Scacco, presidente di Lad Onlus- un luogo dove i tanti bambini e le loro famiglie qui saranno accolti e accompagnati in modo da poter vivere in modo sereno la propria situazione.

Per la nostra Associazione, per gli amministratori del Comune di Catania e i tanti amici che sostengono il progetto, ‘WonderLad’ rappresenta nel contempo la realizzazioneWonderL02 di un sogno e la dimostrazione che quando le finalità sono reali e adeguate ai territori si possono riunire forze diverse e capacità in una potente sinergia”. Gli ospiti, nel corso della visita, hanno potuto vedere l’intera struttura del primo blocco che conterrà le attività diurne (accoglienza, uffici, laboratori, servizi e cucina con refettorio), realizzata dalla Canducci Group grazie all’innovativa tecnica costruttiva Xlam, sul terreno di 12mila mq concesso dal Comune di Catania.

L’edificio avrà una rivestimento esterno in alluminio e un isolamento in sughero, che in parte rimarrà a ‘faccia vista’, garantendo all’edificio prestazioni bioclimatiche e un basso impatto ambientale.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»