Effetto coronavirus: il 56% non è tornato a uscire. E uno su due non andrà in vacanza

Il 14% ha ricominciato a uscire la sera, ma il 56% no. Le vacanze? Il 25% spera di farle come sempre, ma il 48% non partirà
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Secondo un sondaggio Emg Acqua presentato oggi ad Agorà, il programma condotto da Serena Bortone su Raitre, alla domanda: “Lei è tornato a uscire la sera?” ha risposto, “Sì”, come prima il 14% degli intervistati, ”Sì”, ma meno di prima un altro 30%, “No” il 56%.

48% NON ANDRÀ IN VACANZA QUEST’ESTATE

Sempre secondo il sondaggio, alla domanda: “Vacanze in tempo di crisi e covid-19. Cosa farà quest’estate?”(possibili più risposte)ha risposto: “Non andrò in vacanza” il 48% degli intervistati, “ridurrò i giorni di vacanza per risparmiare” il 25%, “spero di fare le stesse vacanze di sempre” il 12%, “andrò solo a casa di amici e/o parenti il 9%, “andrò in albergo o b&b l’8%, “andrò in una casa presa in affitto il 4%, “andrò in campeggio il 4%. Il 16% preferisce non rispondere.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, l’infettivologo Bassetti: “Non ci sarà seconda ondata come a marzo”

47% RIPRESO SUOI CONSUMI COME PRIMA DEL COVID, 40% NO

Sempre secondo il sondaggio, alla domanda: “Lei ha ripreso i suoi consumi come prima del Covid?” ha risposto, “Sì” il 47% degli intervistati, ”No” il 40%. Il 13% preferisce non rispondere.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

18 Giugno 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»