Il 21 giugno a Roma la Festa della Musica: eventi in tutta la città

Mercoledi' scadono iscrizioni per chi vuole esibirsi, Bergamo: "Riappropriarsi degli spazi pubblici"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Dalle 16 alle 24 di venerdì 21 giugno la musica tornerà a invadere le strade di Roma per festeggiare insieme il solstizio d’estate con la 34a edizione europea della Festa della Musica. Una festa spontanea e gratuita che coinvolgerà tutti i Municipi, dal centro alle periferie, con le esibizioni e le performance dei musicisti – professionisti e amatori – che stanno ancora rispondendo alla call romana ‘Facci sentire chi sei!’. Per chi vuole esibirsi, suonare o cantare, c’è tempo fino alla mezzanotte del prossimo 19 giugno per iscriversi sul sito www.festadellamusicaroma.it/. Sito che, attraverso una mappa georeferenziata di facile consultazione, permetterà a tutti di scoprire il programma per scegliere come trascorrere il pomeriggio e la sera della Festa della Musica.

UNA FESTA DEI CITTADINI

Anche quest’anno la Capitale, aderendo ai principi della Carta di Budapest e rispettando l’anima originaria della prima Festa realizzata in Francia nel 1982, promuove una grande festa caratterizzata dalla partecipazione spontanea di tutti coloro che vivono la città e in città, a cui tutti possono prender parte attivamente, cantando e suonando per le strade: artisti, studenti, gruppi musicali, cori, solisti, professionisti e soprattutto amatori. Una Festa dei cittadini che, come avviene in tantissimi altri luoghi del mondo, avranno la possibilità di fare liberamente musica in città, diventando parte integrante dell’offerta artistica della Capitale. 

“Dal 2017 anche Roma come Parigi e le altre capitali europee con rinnovato spirito festeggia La Festa della Musica seguendo l’iniziativa della prima Festa lanciata in Francia ormai 37 anni fa. Diamo seguito nella nostra meravigliosa Capitale a tutte le attività culturali al fine di diffondere l’amore per l’arte e la musica in particolare anche attraverso l’adesione e la promozione a questa importante iniziativa internazionale”, dichiara la sindaca Virginia Raggi. Per il vicesindaco con delega alla Crescita culturale, Luca Bergamo, “anche nella nostra città si può partecipare alla Festa della Musica, iscrivendosi al sito festadellamusicaroma.it, e conoscendo le semplici regole, scendere in strada e suonare, cantare, trascorrere del tempo attraverso una canzone con altre persone. Credo che in questo momento storico di grandi paure e solitudine trascorrere un pomeriggio come una serata immersi nella musica e nella bellezza di Roma insieme ad altre persone sia un modo per abbattere muri e riappropriarsi degli spazi pubblici”.

Sarà possibile seguire la Festa della Musica anche su Facebook, Twitter e Instagram sul profilo Cultura Roma. La Festa della Musica di Roma 2019, promossa da Roma Capitale- Assessorato Crescita culturale- Dipartimento Attività Culturali con la comunicazione di Zetema Progetto Cultura, è realizzata in collaborazione con Atac S.p.A e Roma Servizi per la Mobilità S.r.l. e aderisce alla Festa della Musica promossa dal Mibac, Ministero dei beni e delle attività culturali- Società Italiana degli Autori ed Editori- Aipfm Associazione italiana per la Promozione della Festa della Musica. Per il programma aggiornato e completo www.festadellamusicaroma.it.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

18 Giugno 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»