NEWS:

Torna a calare la fiducia nel governo Meloni: il 53,5% non si fida – IL SONDAGGIO

Torna a scendere la fiducia nel governo Meloni: non ha fiducia il 53,5% degli elettori, mentre gli indecisi sono il 7%. Fratelli d'Italia è è al 27,2%, mentre il Pd è in crescita e arriva al 20,6%

Pubblicato:18-05-2024 13:23
Ultimo aggiornamento:18-05-2024 13:23

Giorgia Meloni
FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – Torna a calare la percentuale di chi ha fiducia nell’esecutivo guidato da Giorgia Meloni. Il governo, perde lo 0,2% rispetto a una settimana fa e si attesta al 39,5%. È quanto emerge da un sondaggio Dire-Tecnè con interviste effettuate tra il 16 e il 17 maggio.
Il 53,5% degli elettori non ha fiducia nell’esecutivo, percentuale in crescita dello 0,1 rispetto a una settimana fa. La quota degli indecisi sale al 7% (+0,1%).

FDI SCENDE, CONTINUA CRESCITA PD

Cala leggermente Fratelli d’Italia, sempre stabilmente in testa nelle preferenze degli italiani, mentre il Partito democratico continua la sua crescita rispetto a una settimana fa. Scende Forza Italia, mentre sala la lista di Michele Santoro. È quanto emerge da un sondaggio Dire-Tecnè con interviste effettuate tra il 16 e il 17 maggio.
Il partito di Giorgia Meloni si attesta al 27,2% (+0,2 rispetto a sette giorni fa). Resta a distanza il Pd, al 20,6% (+0,1). Completa il podio il M5S, fermo al 15,7%. Al quarto posto Forza Italia più Noi Moderati: sono al 9,9%, in calo dello 0,2. Sotto c’è la Lega, all’8% (+0,1%). Seguono Stati Uniti d’Europa al 4,6% (+0,1), Verdi e Sinistra al 4,2% (+0,1%) e Azione al 4% (+0,1%).
Concludono la classifica Libertà di Cateno de Luca al 2,1% (-0,1) e Pace Terra Dignità di Santoro all’1,7% (+0,2). Gli altri partiti complessivamente sommano il 2%.

MELONI PRIMA TRA LEADER, IN CALO SALVINI

Seppure in leggerissimo calo, Giorgia Meloni resta ampiamente in testa nelle preferenze degli italiani tra i leader politici, seguono Antonio Tajani e Giuseppe Conte. È quanto emerge da un sondaggio Dire-Tecnè con interviste effettuate tra il 16 e il 17 maggio.
La presidente del Consiglio si attesta al 43,4%, segnando un -0,1 rispetto alla settimana scorsa. Il ministro degli Esteri e vicepresidente del Consiglio Tajani è fermo al 35,8%, così come i leader Cinquestelle Giuseppe Conte resta al 30,5%.
Fuori dalle prime tre posizioni, ma in crescita, Elly Schlein che con un +0,1 sale al 30,3%. A seguire Matteo Salvini in discesa al 27,7% (-0,2); Emma Bonino con il 23,5% (-0,1); Maurizio Lupi con il 22,2% (-0,3); Carlo Calenda con il 20,3% (+0,1); Angelo Bonelli con il 16,3% (+0,1); Nicola Fratoianni con il 16% (+0,1); Matteo Renzi stabile al 15%.


Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it