hamburger menu

Il materiale medico ora viaggia a bordo dei droni

Il sistema di trasporto prevede il volo autonomo dei droni gestito da una centrale operativa ed è già in una fase avanzata di sviluppo

VENEZIA – Trasportare materiale medico e sanitario a bordo di droni, così da creare un collegamento rapido e sicuro tra le strutture ospedaliere, è l’obiettivo di ‘Sky53‘, progetto di cui Cav (Concessioni autostradali venete) è in prima linea. Il sistema di trasporto prevede il volo autonomo dei droni gestito da una centrale operativa ed è già in una fase avanzata di sviluppo. Cav, nello specifico, metterà a disposizione la propria infrastruttura già collaudata per il volo di droni a pilotaggio remoto, utilizzata al momento per il monitoraggio di flussi di traffico e dello stato delle infrastrutture. Quello di Cav è “un coinvolgimento necessario dal momento che gestiamo uno snodo fondamentale e strategico della viabilità a Nordest, in un’area dove sorgono poli sanitari d’eccellenza, penso agli ospedali di Mestre, Padova e Treviso, con le rispettive specialità. Ma soprattutto perché sfrutta l’infrastruttura tecnologica di Cav, già in uno stadio avanzato di sviluppo per l’utilizzo di droni allo scopo di monitorare le opere e il traffico”, afferma Ugo Dibernardo, amministratore delegato di Cav.

“La sicurezza è uno dei requisiti fondamentali del progetto, sia per quanto riguarda il sistema di controllo di volo, che i droni stessi: questi ultimi sono dotati di sistema di comando ridondante, sistema laser anticollisione, sistema di emergenza in caso di interferenze elettromagnetiche e paracadute”, aggiunge il direttore tecnico di Cav, Sabato Fusco. Il 24 e il 25 maggio Cav presenterà il progetto all’interno di Innovabiomed, al PalaExpo di VeronaFiere. Il 25 maggio alle 9.30, in particolare, è prevista un’esercitazione congiunta sull’utilizzo dei droni in sanità.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-05-18T13:14:19+02:00