La denuncia del Movimento 5 Stelle: in Sardegna 1.300 bambini senza pediatra

desirè manca M5S sardegna
La consigliera pentastellata Desirè manca ha depositato una mozione dopo che la Assl di Sassari ha rimosso dall'incarico tre pediatri senza sostituirli
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

CAGLIARI – “In Sardegna, dal 30 aprile scorso, milletrecento bambini -alcuni neonati e altri con disabilità- sono rimasti senza pediatra di libera scelta. Milletrecento famiglie del sassarese hanno così perso un punto di riferimento fondamentale per la tutela della salute dei propri figli senza che l’Ats abbia, ad oggi, comunicato come intenda garantire la continuità assistenziale a questi piccoli pazienti”. Questa la denuncia della consigliera regionale del M5s, Desirè Manca, che oggi ha depositato una mozione, sottoscritta da tutte le forze di minoranza, chiedendo la convocazione straordinaria del Consiglio regionale e della commissione Sanità, alla presenza dell’assessore Mario Nieddu, per discutere della problematica.

Il 17 aprile scorso la Assl di Sassari, spiega Manca, ha rimosso dall’incarico provvisorio tre pediatri, “invitando i genitori dei bambini seguiti a scegliere un altro pediatra tra quelli con incarico definitivo che non avevano ancora raggiunto il massimale di pazienti. Ma il numero di posti disponibili è risultato insufficiente a garantire l’assistenza a tutti i 2.000 bambini rimasti senza pediatra, così in 1.300 ancora oggi sono in attesa che si completi la procedura di assunzione dei nuovi medici“.

Nel frattempo, i genitori sassaresi hanno avviato una petizione per chiedere all’Ats di consentire ai tre pediatri provvisori di continuare a prestare servizio a Sassari fino alla nomina dei pediatri definitivi: “Ci troviamo in una situazione gravissima- sottolinea Manca- considerato il ruolo fondamentale dei presidi sul territorio in questo periodo di emergenza sanitaria. Non possiamo più aspettare, è necessario che il Consiglio regionale e la commissione Sanità si dedichino immediatamente alla risoluzione di questa problematica urgente”.

Anche perché, denuncia l’esponente del M5s, questa criticità non riguarda solo Sassari: “Come ha denunciato la Federazione italiana medici pediatri, in tutta la Sardegna si assiste a una progressiva e inesorabile diminuzione del numero di pediatri di libera scelta. Non possiamo accettare che siano i bambini a subire le conseguenze di questa mancanza intollerabile di organizzazione”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»