Olbia, alla scuola Diaz il convegno ‘Se ognuno fa qualcosa…insieme contro ogni mafia’

Se ognuno fa qualcosa…insieme contro ogni mafia
Interverranno Cafiero De Raho, Nando dalla Chiesa e Manfredi Borsellino
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

OLBIA – ‘Se ognuno fa qualcosa…insieme contro ogni mafia’. Si intitola così il convegno organizzato dalla scuola secondaria di primo grado ‘Armando Diaz’ di Olbia giovedì 20 maggio. A promuoverlo è la scuola e l’associazione ‘Liberamente insieme’ presieduta da Davide Iorio. I docenti e la dirigente Fabiola Martini hanno voluto, in occasione dell’anniversario della strage di Capaci, fare memoria del magistrato Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo e degli uomini della scorta.

Un incontro che vuol essere un’occasione per ricordare ma anche per riflettere sull’educazione alla legalità e su come ognuno di noi, attraverso la conoscenza, può combattere la criminalità organizzata. Per l’occasione in collegamento con le classi della ‘Diaz’ ci saranno anche gli studenti dell’istituto tecnico ‘Falcone e Borsellino’ di Palau, il ‘Panedda’ il ‘Deffenu’, il liceo ‘Gramsci’, il ‘Mossa’, l’artistico ‘De André’ e Ipia della città. 

All’incontro parteciperanno testimoni e rappresentanti delle istituzioni importanti e significativi. Interverranno online, il procuratore nazionale antimafia ed anti-terrorismo Cafiero De Raho, il figlio del magistrato Paolo Borsellino che oggi è vice questore a Mondello. Tra i relatori ci saranno anche Nando dalla Chiesa, figlio del generale Carlo Alberto e docente di sociologia della criminalità organizzata. In scaletta anche Silvana Giusti, dirigente investigativa antimafia, Sergio De Caprio più noto come il capitano ‘Ultimo’, comandante dell’unità Crimor dei Ros dei Carabinieri. Infine il giornalista e maestro Alex Corlazzoli. Insieme ai relatori interverranno anche gli alunni della scuola che faranno delle letture in merito alle tematiche dell’incontro.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»