Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

VIDEO | A Bari fedeli in Basilica alle 7:30 per la prima messa della Fase 2

MESSA_BARI_FASE_2
Una decina le persone sedute tra i banchi su posti indicati
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

https://vimeo.com/419835949

BARI –  C’e’ un grande nastro rosso e bianco che cinge un cartoncino su cui ci sono le immagini di san Nicola e della Madonna dell’Odegitria. Sotto si legge: prendi posto qui. La basilica dedicata al vescovo di Myra e che si trova nel cuore di Bari vecchia ha accolto cosi’ chi ha voluto partecipare alla prima messa del mattino, celebrata da padre Francesco D’Agostino. È stata la prima celebrazione liturgica per la citta’ di Bari della fase due. Dispenser all’ingresso e obbligo di disinfettare le mani per i credenti, tutti coperti da mascherine e guanti. Niente scambio del segno della pace e acquasantiere vuote. Il rito si e’ svolto come da messale: preghiere, liturgia della parola e omelia in cui non e’ stato fatto alcun riferimento alla fase due. Un modo, forse, per tornare davvero alla normalita’.

LEGGI ANCHE:

Fase 2, Decaro dal barbiere: “Mi ero abituato a somigliare a Napo orso capo”

 VIDEO | Nella ‘fase 2’ tornano le messe: a Genova la chiesa si fa stadio

Coronavirus, Galli: “Messe? Soprattutto gli anziani devono stare bene attenti”

Firmato protocollo tra Governo e Cei: messe dal 18 maggio

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»