VIDEO | ‘Race for the cure’, Marani (Cna): “Impresa per fini nobili è possibile”

Firmato protocollo a Race for the Cure tra Komen Italia, Cna Donna e Cna Professioni per la prevenzione del tumore del seno
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Lo sviluppo delle tecnologie e degli stili di vita più coerenti col benessere completo della persona ci dicono che è possibile e necessario fare impresa per fini nobili e costruire un sistema di welfare sostenibile nel lungo periodo”. Lo spiega all’agenzia Dire Valter Marani, direttore nazionale Patronato Epasa-Itaco CNA, a margine della firma del protocollo siglato a Race for the Cure tra Komen Italia, Cna Donna e Cna Professioni per la prevenzione del tumore del seno. Un welfare sostenibile, prosegue Marani, “è la vera sfida che dobbiamo affrontare nei Paesi occidentali. In Italia possiamo vincerla visto che è un Paese ricco di piccole imprese, creatività e buoni stile di vita da diffondere”.

Il protocollo firmato ha questo significato: “dare supporto e contributo ad una grande battaglia di civiltà per raggiungere il benessere completo delle persone aggredite dalla malattia, secondo un sistema di welfare più giusto, integrato, completo“.

VIDEO | ‘Race for the cure’, Masetti (Komen): “La salute è un bene primario”

VIDEO | ‘Race for the cure’, Fermanelli (Cna): “Alleviare anche le ferite dell’anima”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

18 Maggio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»