Editoria, ‘La Voce di New York’ vittima di attacco hacker su Wikipedia

La Voce di New York raggiunge 200 mila contatti unici mensili, e' presente su Facebook, Instagram, Twitter e pubblica una newsletter tutti i venerdi' (Crossroads) che arriva a oltre 9.00 abbonati
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Un hacker ha lanciato un attacco sulle pagine di Wikipedia riuscendo a “cancellare” la pagina de ‘La Voce di New York’, quotidiano digitale dedicato alla comunità italiana in America. L’attacco è stato portato da un hacker che ha agito sia sul sito americano che su quello italiano di Wikipedia. Per il sito italiano l’operazione di verifica della richiesta di cancellazione è ancora in corso.

“Non avrei mai pensato di dover assistere a un attacco di hacker volto a mettere in dubbio la nostra esistenza o invocare termini come la valenza ‘enciclopedica’ del nostro quotidiano su Wikipedia”, ha detto Stefano Vaccara, il Direttore del quotidiano digitale. Secondo Vaccara si tratta di un attacco concentrico che nasconde motivazioni forse personali dell’hacker: “Il fatto grave e’ che su wikipedia hacker possano diffondere fake news e su quelle avviare un ragionamento per cancellare l’identita’ di un soggetto”.

La Voce di New York raggiunge 200 mila contatti unici mensili, e’ presente su Facebook, Instagram, Twitter e pubblica una newsletter tutti i venerdi’ (Crossroads) che arriva a oltre 9.00 abbonati, con piu’ di 19.000 articoli in archivio a disposizion dei lettori. Entrambi i prodotti informativi raggiungono un comunita’ italiana e italoamericana che si trova a New York, in Italia, e nel resto del mondo. Nel gruppo lavorano uno staff di 9 persone tra redattori, fotografi, traduttori e webmaster, ai quali si affiancano oltre 80 collaboratori fra giornalisti e specialisti italiani e americani. Vaccara ha annunciato che la Voce di New York ha avviato un’inchiesta giornalistica per capire quali siano i fini che muovono l’attacco dell’utente anonimo.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»