Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Università, consegnato al rettore dell’Unicusano premio Opes 2019

Un riconoscimento all'impegno e alla passione, cui si unisce il valore dello sport
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Un riconoscimento all’impegno e alla passione, cui si unisce il valore dello sport. E’ stato consegnato questa mattina al rettore dell’Università degli Studi Niccolò Cusano, Fabio Fortuna, il ‘Premio Scuola e Università’, inserito nella quinta edizione del premio Città di Roma, istituito dall’Ente di Promozione Sportiva e di Terzo Settore Opes (Organizzazione per l’educazione allo sport) per la ricorrenza del Natale di Roma. “Lo dico sempre, prima di arrivare all’università ho insegnato per 15 anni nella scuola superiore, che per me ha rappresentato una palestra fantastica- ha detto Fortuna dal palco della cerimonia, ospitata nel Salone d’Onore del Coni a Roma- Conosco entrambi i mondi e posso dire che vanno d’accordo con lo sport perché, come dico sempre ai miei studenti, in una giornata di 24 ore c’è tempo per fare tutto e io, da ex agonista, posso testimoniarlo. Ma voglio anche sottolineare che il ruolo del docente non è solo quello di trasmettere cultura, ma anche quello di essere una guida verso lo studente, al quale trasmettere passione”. Fortuna ha ricevuto il premio da Franco Chimenti, vicepresidente vicario del Coni: un’opera realizzata dall’artista Leandro Lottici.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»