L’annuncio di May: “Voto anticipato l’8 giugno, troppe divisioni sulla Brexit”

Per il premier inglese è "l'unico modo per garantire certezza e stabilità nei prossimi anni"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “L’unico modo per garantire certezza e stabilità nei prossimi anni”: la premier Theresa May ha definito con queste parole le elezioni anticipate chieste oggi, da tenersi già l’8 giugno, a un anno dal voto per Brexit e con tre di anticipo rispetto alla scadenza naturale della legislatura. La decisione del capo del governo, riferisce l’emittente ‘Bbc’, sarà sottoposta all’approvazione del parlamento già domani.

Secondo May, il voto anticipato è necessario alla luce dell’opposizione o dalla linea oscillante di alcuni partiti nei confronti dell’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea. Un riferimento, questo, alla linea tenuta dalle opposizioni laburista e liberaldemocratica nonché degli indipendentisti scozzesi.

di Vincenzo Giardina, giornalista professionista

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»