Giannini: “Sciopero il 5 maggio? La riforma va capita”

LUCCA - “Ovviamente manifesto tutto il rispetto per una forma legittima di dissenso come lo sciopero”. Lo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
LUCCA – “Ovviamente manifesto tutto il rispetto per una forma legittima di dissenso come lo sciopero”. Lo ha dichiarato il ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini rispondendo ai giornalisti a margine del festival del volontariato di Lucca sullo sciopero proclamato oggi dai sindacati il 5 maggio contro la riforma della scuola.
“Noi stiamo cercando invece da un anno di costruire un ampio consenso intorno a una riforma- ha aggiunto- in cui crediamo tantissimo, che e’ una riforma che hai dei principi rivoluzionari dal punto di vista culturale, del metodo e della governance delle scuole e sono certa che quando sara’ capita fino in fondo da tutti ci sara’ un’accettazione ma soprattutto una partecipazione ancora piu’ ampia di quella che abbiamo trovato”.
di Carlandrea Poli

 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»