fbpx

Tg Lazio, edizione del 18 marzo 2020

CORONAVIRUS, NEL LAZIO 61% CASI POSITIVI SONO UOMINI

Sono di sesso maschile la maggioranza dei casi positivi al Coronavirus nel Lazio. E’ quanto emerge da un’analisi dell’Istituto Lazzaro Spallanzani, secondo cui il 61% dei positivi sono uomini, l’età media è di 59 anni e i guariti ammontano al 6%. Inoltre, per quel che riguarda il bollettino odierno diramato dall’ospedale romano, ad oggi i pazienti ricoverati sono 194. Di questi, 19 necessitano di supporto respiratorio.

IN EX FORLANINI NO ONG, MA CITTADELLA ONU AGENZIE INTERNAZIONALI

L’ospedale Forlanini, dismesso ormai da anni, sarebbe destinato alle agenzie internazionali dell’Onu e non alle Ong. E’ quanto emerge da una memoria di Giunta della Regione Lazio del 6 dicembre 2019 che di fatto smentisce alcuni esponenti del centrodestra che hanno accusato l’ente di via Cristoforo Colombo di voler trasformare la struttura per destinarla ad alcune organizzazioni non governative. A trovare la sede nelle mura del vecchio ospedale potrebbero essere quindi due tra le più importanti organizzazioni specializzate nello sviluppo e nel finanziamento dei programmi di valorizzazione del settore agro-alimentare nel mondo: il World Food Programme e l’Ifad.

ROMA, DA DOMANI STOP A PAGAMENTO STRISCE BLU

Stop al pagamento delle strisce blu durante l’emergenza Coronavirus a Roma. Lo ha deciso la sindaca Virginia Raggi che questa mattina ha firmato un ordinanza che renderà effettivo il provvedimento da domani. Raggi ha anche chiesto una stretta sui controlli alle stazioni Termini e Tiburtina: “Troppe persone giungono a Roma con i treni nei due scali principali della Capitale, senza che siano effettuati adeguati controlli”, ha sottolineato la sindaca, che ha chiesto di adottare le misure già in vigore negli aeroporti, come la misurazione della febbre.

DA COLDIRETTI LAZIO AL VIA CAMPAGNA #GLIAGRITURISMINONSIFERMANO

Agriturismi chiusi al pubblico, ma aperti sui social network per diffondere le ricette e i piatti realizzati con i prodotti tipici locali. A lanciare la campagna #gliagriturisminonsifermano è la Coldiretti Lazio, che diffondera’ i contributi fotografici e video dalle aziende sulle pagine social. Secondo Coldiretti infatti, quasi una famiglia su tre, sta preparando in questo periodo dolci, pane e pasta fatta in casa. Per questo, ha spiegato l’associazione, “abbiamo pensato di fornire l’apporto degli agriturismi, che attraverso video e foto rilanciati sui nostri social, potranno dare il loro contributo”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

18 Marzo 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»