Coronavirus, Pd Milano compra tablet per aiutare malati a dire addio

I malati di coronavirus, sottoposti a isolamento, con un tablet potrebbero salutare un'ultima volta i loro cari: l'idea del capogruppo del Pd nel municipio 6
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MILANO – Il Partito democratico della zona 6 di Milano acquista tablet da donare alle strutture sanitarie per permettere ai malati di coronavirus, sottoposti a isolamento, di poter salutare un’ultima volta i loro cari. Lo spiega in un post su Facebook intitolato ‘Il diritto di dirsi addio‘ Lorenzo Musotto, capogruppo del Pd nel municipio 6, spiegando che “l’idea è arrivata per caso dalla dottoressa Cortellaro, primaria del San Carlo, che in un’intervista raccontava il dolore delle persone che entravano da sole in ospedale e che se ne andavano in totale solitudine consapevoli di quello che stava per succedere, e della carenza di mezzi tecnologici per le videochiamate ai parenti“.

LEGGI ANCHE: Terapie intensive, Gallera: “In Lombardia vicini a punto di non ritorno”

Da qui l’appello: “Vi chiedo di mettervi in contatto con le strutture sanitarie del vostro territorio per capire se gli ospiti o i malati hanno il desiderio di ricevere una donazione di questo tipo. Sono profondamente convinto dell’importanza di mascherine, guanti, macchinari (per questo abbiamo accompagnato i tablet con una donazione di 1000 euro) ma il diritto di dirsi addio, per chi se ne va e per chi resta, non deve essere da meno”.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, Berlusconi dona 10 milioni di euro per la terapia intensiva

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

18 Marzo 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»