Coronavirus, a Bologna ora anche Deliveroo tiene le distanze

L'emergenza Covid-19 cambia anche la modalità delle consegne a domicilio: ritiro e consegne a distanza
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Consegne senza contatto con i clienti e ritiro a distanza anche dai ristoranti. Anche la piattaforma Deliveroo ha deciso di cambiare modalità a seguito dell’emergenza coronavirus, adottando un metodo più sicuro per riders e clienti. Una svolta caldeggiata nei giorni scorsi anche dal Comune di Bologna e già adottata, almeno sotto le Due torri, da Mymenu e Domino’s pizza. E così ora anche i rider di Deliveroo lasceranno il cibo ordinato davanti al portone, aspettando a distanza che il cliente lo ritiri, per poi riprendere il contenitore una volta che la persona sia tornata in casa. A spiegare il meccanismo è la stessa piattaforma, in una mail inviata ieri ai propri clienti.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, “Disinfettare le strade? Inquina e irrita le vie respiratorie”

RITIRI E CONSEGNE SENZA CONTATTO

“Da oggi il ritiro e la consegna di tutti i piatti ordinati su Deliveroo saranno senza contatto– spiega il team di Deliveroo- abbiamo preso questa decisione per salvaguardare la tua sicurezza e quella di tutti i rider e i ristoranti partner in Italia, visto il continuo evolversi dell’epidemia di covid-19″. Già aprendo la app, comparirà un messaggio per informare i clienti del nuovo metodo di consegna e verrà chiesto al cliente “ulteriori istruzioni in modo da poter indicare al rider dove lasciare esattamente il cibo”. All’arrivo, il fattorino lascerà la borsa termica con l’ordine fuori dalla porta. Dopodiché, “si allontanerà di almeno un metro dal cibo e aspetterà nelle vicinanze per assicurarsi” che venga ritirato.

LEGGI ANCHE: L’Oms a settembre aveva messo tutti in allarme… inascoltato

Non solo. “Abbiamo preso ulteriori precauzioni- spiega Deliveroo- e chiesto a tutti i nostri ristoranti partner di rendere senza contatto anche il ritiro dei piatti da parte dei rider. Abbiamo anche inviato loro del materiale da esporre nel locale per informare tutti riguardo alle nuove misure di sicurezza intraprese, in modo che possano capirle e rispettarle a loro volta”.

Deliveroo assicura di essere “in contatto con tutti i rider per informarli che da adesso ogni ordine dovrà essere consegnato ai clienti senza alcun contatto ravvicinato con loro. Ci auguriamo che questa funzione possa salvaguardare maggiormente sia i nostri clienti, sia i rider durante un periodo come quello che stiamo vivendo”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»