VIDEO | Mattia Santori incontra gli operai Whirlpool e indossa la t-shirt ‘Napoli non molla’

Stasera anche i lavoratori del sito di via Argine parteciperanno al flash mob delle Sardine in piazza Dante contro la venuta del leader leghista Matteo Salvini in città<
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

NAPOLI – “La mancanza di prospettiva e la disoccupazione sono i problemi principali. Non sta a noi risolverli, ma conoscere, approfondire e provare a dialogare con quella parte di società che si allontana dalla politica. Il nostro obiettivo è che non si abbandoni la politica, che non si passi a pensare che qualsiasi problema sarà risolto dall’antipolitica”. Così il leader delle Sardine Mattia Santori, incontrando gli operai Whirlpool durante una visita nella fabbrica di via Argine.

Santori, accompagnato da Jasmine Cristallo e altri portavoce nazionali del movimento, ha voluto parlare ai lavoratori che da maggio dello scorso anno protestano per impedire la chiusura del sito. Oltre 400 persone rischiano di trovarsi senza un posto di lavoro se la fabbrica, come annunciato dalla multinazionale statunitense, dovesse chiudere il prossimo 30 ottobre.

Stasera anche gli operai parteciperanno alla manifestazione delle Sardine a Napoli, un flash mob che si terra’ alle 19:30 in piazza Dante, contro la venuta in città del leader leghista Matteo Salvini.

“Vogliamo conoscere questi lavoratori e dialogare, vogliamo essere cassa di risonanza per loro”, ha detto Santori, indossando la t-shirt bianca con la scritta simbolo della protesta “Whirlpool Napoli non molla”, donatagli dai operai. “Vogliamo dare voce a chi non ce l’ha e a chi deve sgomitare per averla”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

18 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»