hamburger menu

A Hong Kong undici criceti positivi al Covid, in 2mila verranno abbattuti

A seguito di due sospette importazioni degli animaletti dall'Olanda

criceto

ROMA – Hong Kong dichiara guerra…ai criceti! Il Covid-19 non risparmia nemmeno questi piccoli roditori: sono infatti 2mila quelli che saranno abbattuti nel territorio autonomo nel sudest della Cina, dopo che in undici sono risultati positivi al coronavirus all’interno di un negozio di animali.

Secondo gli esperti “non si può escludere una trasmissione del coronavirus da animale a uomo e viceversa”: per questo motivo i proprietari, ai quali è stato chiesto di non baciare o abbandonare per strada i propri animali, dovranno effettuare un test per verificare un’eventuale positività al virus. Le ‘misure anti criceto’, che comportano il divieto di vendere e importare i roditori, sono scattate a seguito di due sospette importazioni degli animaletti dall’Olanda, registrate il 22 dicembre ed il 7 gennaio scorsi.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-01-18T15:05:47+02:00