Volterra battuta da Procida, ma sarà capitale della cultura toscana nel 2022

volterra
Il governatore della Regione Eugenio Giani ed il presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo prendono atto della decisione del Ministero dei Beni Culturali, e si congratulano con tutti coloro che si sono "impegnati per i l progetto di rigenerazione sociale e innovazione culturale"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

FIRENZE – “Volterra non ce l’ha fatta, ma per noi sarà la capitale regionale della cultura per il 2022. Ringrazio il sindaco, e tutte le donne e gli uomini, molti giovanissimi, che in questi mesi si sono spesi e impegnati per il progetto di rigenerazione sociale e innovazione culturale. Questo patrimonio ci accompagnerà e Volterra saprà valorizzarlo al massimo, non c’è futuro senza cultura“. Così il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, commenta sui social la decisione del ministero dei Beni Culturali di riconoscere Procida capitale italiana della cultura nel 2022.

Parole simili vengono spese dal presidente del Consiglio regionale, Antonio Mazzeo: “Peccato- scrive- ci abbiamo sperato fino in fondo. Grazie comunque a Volterra per aver messo a disposizione della Toscana il progetto di Rigenerazione umana che, insieme alla giunta e al presidente Eugenio Giani, ci impegneremo comunque a sostenere e realizzare insieme alla valorizzazione di tutti i nostri borghi. Complimenti a Procida capitale italiana della cultura 2022. Viva Volterra, viva la Toscana”.

LEGGI ANCHE: Il governatore della Toscana ringrazia gli studenti: “Grande senso di maturità”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»