Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Un morto per meningite a Napoli, De Luca: “Ci addolora, ma non drammatizzare problema”

de luca vincenzo
Un uomo di 36 anni è morto questa mattina al pronto soccorso dell'ospedale Cardarelli di Napoli, dove era arrivato in condizioni critiche
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “Si tratta di una vicenda che seguiamo con grande attenzione, non un segnale di emergenza. Si è verificato un caso drammatico che ci addolora ma nulla di particolarmente grave e preoccupante”. Il governatore campano, Vincenzo De Luca, interviene sulla morte per meningite di un 36enne all’ospedale Cardarelli di Napoli.

Dalla Regione Campania, “c’è una grande attenzione al fenomeno – spiega il presidente della giunta – ma non bisogna drammatizzare il problema. Il paziente è arrivato già in ospedale in condizione critiche. E abbiamo una struttura, il Cotugno, individuata dal governo come struttura di assoluta eccellenza nazionale per questa patologia. E’ la prima struttura italiana per efficienza e qualità della prestazione”.

“In Italia non c’è nessuna emergenza meningite”, l’Istituto Superiore di Sanità fa il punto

Meningite, in Campania al via campagna vaccinale gratuita

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»